Menu Chef.Affari.To Blog / Forum / Argomenti / Annunci chef

Pensione anticipata per i cuochi? Mi faccia il piacere!

Discussione collegata a La cucina va in pensione
Pagina principale forum | + recente | SCRIVI >
Franco, Lambrate
19/01/2006 14:52:06

Quindi, la vita lavorativa del cuoco sarebbe piu' breve di quella di altri lavoratori, a causa dell'usura dovuta al numero eccessivo di ore lavorate?? Ma quando mai... ho sentito storie di persone che, finito il primo turno in una fabbrica, andavano a fare il secondo in un'altra. Anni '70. E se pensi al fatto che i cuochi hanno accesso a cibo migliore di quello fornito dalla media delle mense aziendali (per non parlare di quelli che si portano il panino da casa), allora direi che il lavorare in cucina e' un privilegio, guadagnato grazie alla propria competenza e disponibilita', ma pur sempre un privilegio.

E non farmi parlare di quelli che ancora lavorano in miniera, o in fabbriche in cui si stampa gomma o altro ad alte temperature!

Pubblicita'
lorenzo
24/01/2006 20:46:58

Sono un giovane cuoco da 9 mesi in francia e posso garantirvi che qui un cuoco non fara mai 35 ore in 2 giorni, perche la legge viene rispettata, in italia è ora di farci sentire, di far valere i nostri diritti, dalle ore di lavoro ai giorni di riposo, io amo il mio mestiere, amo la cucina ma di ore di troppo in italia ne ho fatte veramente tante!
Rispondendo infine al collega, credimi che il nostro è un lavoro tra i più duri, senza dover guardare alle miniere o alle fabbriche e se adesso dobbiamo scappare all`estero per avere una vita degna è per colpa dei cretini come te!

Franco, Lambrate
25/01/2006 16:51:00

E' vietato essere obiettivi? E' vietato, per uno che fa una professione, ammettere di avere piu' privilegi di altri? Da quel che dici sembra di si', appena uno ti fa notare che qualcuno sta peggio di te ti inalberi come se t'avessero accusato di omicidio.
E modera le parole.

luka
27/01/2006 17:19:13

Sono entrato come commis (ho 20 anni)in un ristorante a londra...il primo giorno mi hanno fatto lavorare 11ore il secondo 10 dicendo che gli mancava personale ecc.altri due giorni 6ore e 8ore alla fine della settimana mi hanno detto che non ero alla loro altezza mi hanno dato la paga di un lavapiatti e mi hanno sbattuto fuori....occhio...

cuegotritone@yahoo.es
06/03/2006 21:33:01

Sono un cuoco che ha viaggiato su e giu' per l'europa per 10 anni.grazie a dio non mi sono trasformato come uno di quegli chef rincoglioniti di altre generazioni,sa qual'e' il mio segreto?spegnere al piu' presto i fornelli i correre fuori dalla cucina a godersi la vita.perche' la banca chiude sempre puntuale e la cucina sempre un'ora piu' tardi???perche' non abbiamo 2 giorni liberi e lavoriamo 8 ore al giorno??l'esperienza mi ha portato a vedere le cose positive e le positive delle negative,quindi guardare il meglio e non il peggio.per concludere sig. franco,cerchero' sempre di evitare la gente come lei,gente di un'altra generazione che pensa agli anni 70,che ci vada lei a lavorare in miniera o passi 14 ore in una cucina,visto che ha solo padelle nel cervello!!ciao colleghi,aprite la mente...............davide

duccio
15/03/2006 18:06:47

Sono pienamente daccordo con tritone!!la vita è una sola e esiste anche la famiglia e cc ecc ecc.io ho avuto un ristorante per 8 anni e poco mancava che ci prendevo l'ulcera con i clienti maleducati che non si volevano mai alzare da tavola.se poi alla fine dell'anno ci metti su le tasse da pagare vedi che il gioco non vale la candela..dammi retta amico che ama il suo lavoro e che si reputa fortunato(anche io lo amo) dacci un taglio e cercati qualcosa al di fuori del ristorante che sia bionda o mora!!!!!!!!ciao tritone

hm Murdock
26/03/2010 17:31:42

Il lavorodel cuoco e' tra i piu' faticosi e stressanti che si possono trovare n giro .. i ristoratori spesso si approfittano delle persone bisognose facendoli lavorare anche 8 ore e pagando sempre la paga sindacale e le 6 ore e 40 minuti !!!! che non sono mai . lo stipendio di un aiuto cuoco 5 livello in italia non arriva nemmeno a 1000 euro per un lavoro massacrante e soprattutto PIENO DI RESPONSABILITA' !!Non credo che il semplice operaio di fabbrica abbia tutte le responsabilita' che ha un cuoco ..
Lambrate se non sai di cosa parli ... non ne parlare ...
il mestiere del cuoco e' molto piu' apprezzato e rispettato all'estero che ion italia !

Spesso le cucine dei risoranti a conduzione famigliare prendono anche svariati premi .. non pagano lo chef .. perche' danno la nomina al proprio figlio che alla fne non c'e' mai !!.. pero' poi sventola all'aria il premio vinto dall'intera brigata di cucina


GENE ENRIKE
08/10/2011 22:59:35

HO UNA BUONA QUANTITA DI ANNI UNA CARRIERA FAVOLOSA COME SCEF DI ALTO LIVELLO IN TUTTO IL MONDO E SONO DACCORDISSIMO CON CHI SOSTIENE CHE IL C MESTIERE DI CUOCO E STRESSANTE SIA FISICO CHE MENTALE E CHE SI MERITEREBBE LA PENSIONE UNA DECINA DI ANNI PRIMA METTENDO IN CONTO TUTTE LE ORE(MA CHE ORE GIORNI INTERI E NOTTI)TUTTE LE FESTIVITA CHE DIO METTE IN TERRA E LA FAMIGLIA NESSUNO PENSA ? I MIEI FIGLI MI RIMPROVERANO DI NON ESSERE MAI STATO CON LORO NE COMPLEANNI NE FERIE NE GIOCHI ECC ECC NATALI PASQUE E COSI ALL'INFINITO E NON DITEMI CHE IL CUOCO E PRIVILEGIATO CHE MANGIA BENE E GIA UN'IMPRESA CUANDO CI SI RIESCE CERTAMENTE IL SIG LAMBRATE NON E UN CUOCO

Franco, Lambrate
08/10/2011 23:12:43

Occhiali, Gene, occhiali. Mettili, perche' se hai gli occhi aperti, evidentemente non funzionano bene. O forse devi toglierti i paraocchi: a furia di passare Pasque, Natali e feste in cucina, non vedi nient'altro che cuochi, sous-chef e commis, e non ti rendi conto che esistono altre persone che si fanno un mazzo cosi' anche al di fuori delle cucine. Nel mio messaggio (di CINQUE anni fa, cacchio, uno potrebbe persino aver cambiato idea, in cinque anni... non io, ma un altro si'), ho parlato di chi lavora in miniera o in fabbrica. Penso a gente che ho conosciuto che lavorava in fabbriche che sembravano innnocue e poi via, compiuti i trentacinque anni cadevano morti come mosche, enfisemi polmonari a destra e a sinistra.

Dici
[quote]CERTAMENTE IL SIG LAMBRATE NON E UN CUOCO[/quote]
Mai pensato che forse, magari, potrebbero persino esistere dei cuochi che vedono al di la' della propria cucina e che riconoscono che esistono lavori piu' usuranti del nostro?

Comunque, tieni presente che questo forum NON e' solo per i cuochi. E tornando a occhiali e paraocchi, non sono "Franco Lambrate": c'e' una virgola. Sono "Franco, Lambrate", cioe' Franco da Lambrate.

SALVATORE DI SIRACUSA
04/03/2012 15:51:44

GENTILISSIMO FRANCO SIAMO FRANCHI ALLORA,IL CUOCO A DOPPIO STRESS MENTALE E FISICO MENTALE E FISICO MENTALE E FISICO MENTALE E FISICO,FORSE COSI LO CAPISCI MEGLIO,IL CHE VUOL DIRE SEMPLICEMENTE CHE TI STANCHI IL DOPPIO IN TUTTE E DUE LE DIREZIONI NON IN UNA,CI SONO LAVORI DI STRESS FISICO MAGGIORI QUESTO E CHIARO ED ANCHE DI STRESS MENTALE ED E CHIARO ANCHE QUESTO, NEL NOSTRO PERCHE ANCHE IO SONO UNO CHEF E DOPPIO! CAPISCI CAPISCI VERO, CAPISCI...SALVATORE DI SIRACUSA CHE PURTROPPO NON CI STO QUASI MAI PERCHE LAVORO FUORI CIAO.

 
Pubblicita'
luca
24/01/2013 21:58:54

Ciao mi kiamo luca pasticcere e posso dire ho 22 anni di attivita ma darei 5 anni della mia vita per poter tornare indietro e cambiar mestiere solo dio sa le amarezze passate in giovunte ,festivi,domeniche,week end ecc percio lambrate------------






Questa discussione e' chiusa. Puoi inserire un messaggio in un'altra discussione, oppure puoi aprirne una nuova nell'area piu' adatta del forum.


Sei uno chef e cerchi lavoro?
Clicca qui
per pubblicare GRATIS il tuo curriculum su www.lavoro.affari.to!

Sei un ristoratore e cerchi personale?
Clicca qui
per pubblicare GRATIS la tua offerta di lavoro su www.lavoro.affari.to!