Uova centenarie fritte al wasabi

Di Claudio, 09/09/2020
In Italia la cucina taiwanese non è molto famosa. A volte, quando dici “taiwanese“, c’è chi crede di aver sentito “thailandese“, e ti dice che apprezza molto Bangkok. È un peccato, visto che ci sono piatti ed esperienze che gli appassionati di gastronomia potrebbero apprezzare. È il caso dello street food, il "cibo di strada", che a Taiwan e' più spesso cibo da mercati notturni. Una cosa per cui Taiwan è famosa, infatti, è il fatto che la gente mangia di continuo, e anche di notte c’è sempre la possibilità di trovare cibo appena preparato e cucinato.

Ero nel food market di Tainan, nella zona meridionale di Taiwan, per cena, e stavo facendo come i miei compagni d’avventura: si compra qualcosa ad un chiosco, qualcosa ad un banco, ci si siede a mangiare un piatto di noodles particolari o di frittata alle ostriche ogni tanto, poi ho visto queste uova. I miei amici taiwanesi mi hanno chiesto se volevo provarle, e io - che apprezzo le uova - ho detto immediatamente di sì, nonostante i loro "ma sei sicuro?", "no, non farlo!" e via dissuadendo. Ne abbiamo acquistate alcune, le abbiamo messe in borsa, poi siamo andati a mangiare qualcos'altro in un altro delle centinaia di tavoli presenti in quel mercato notturno. E li ho provato una di queste uova. Si chiamano century eggs, uova dei cent'anni, e vengono fermentate in modo particolare: passano cento giorni immerse in acqua, sale, carbone, e ossido di calcio (calce viva). La fermentazione dona a questa prelibatezza orientale PH tra 9 e 12 e un sapore più complesso di quello delle uova normali, salato e ammoniacale, e similmente all'hákarl islandese (anch'esso odoroso di ammoniaca), le century eggs avevano la reputazione di essere fermentate in urina di cavallo. Non stupisce che questa specialità taiwanese si sia meritata il premio di piatto più disgustoso del mondo della rivista Forbes!

Le uova del centenario che ho mangiato erano poi state fritte, infine erano state ricoperte di wasabi, che già da solo ha un sapore piccante, e in questo caso ha contribuito a creare una pungente combinazione di sapori con l'uovo fermentato e fritto, limitando un po' l'odore di ammoniaca. A me questo piatto è piaciuto, ma immagino non a tutti piacciano esperienze gastronomiche cosi' esotiche.



Argomenti: Taiwan, Mangiare e bere a Taiwan, tradizioni
Data: 09/09/2020 alle 11:18
©2020 Chef.Affari.To. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.

L'autore: Claudio

Vivo in Inghilterra, scrivo codice, faccio foto, cammino in montagna e in collina.


Discussioni su quest'argomento nel forum

Non ci sono discussioni in corso relative a quest'articolo. Desideri iniziarne una?

Inizia nuova discussione

Tutti i campi sono obbligatori. L'indirizzo email non verra' mostrato sul sito.

Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.

Questa domanda viene posta per verificare che tu sia un utente umano.